Conti e Depositi

DEPOSITO A RISPARMIO

Vuoi maggiori informazioni? Rivolgiti alla filiale più vicina!

DEPOSITO A RISPARMIO

Con il contratto di deposito a risparmio il cliente consegna alla banca somme di denaro perché le custodisca. È una forma di deposito particolarmente indicata per le persone che svolgono un numero limitato di movimenti e che non hanno necessità di utilizzare assegni o carte di pagamento.
I depositi a risparmio possono essere:

  • in forma libera, in tal caso il cliente può effettuare depositi e prelievi in qualsiasi momento;
  • in forma vincolata, in tal caso i versamenti sono sempre possibili, mentre i prelievi sono disponibili solo alla scadenza o, comunque, non prima del termine di preavviso pattuito.

 

Al deposito a risparmio è collegato un libretto di risparmio, che può essere nominativo o al portatore.
Nel caso di libretti di risparmio nominativi, i titolari del diritto esercitabile con il libretto sono le persone fisiche o giuridiche, identificate nominativamente, a cui è intestato il libretto. I prelevamenti possono essere effettuati solo dall’intestatario o da chi sia stato da questi espressamente delegato. L’ammontare del deposito non ha limiti.

Questa forma di risparmio è compresa tra quelle che danno diritto al rimborso del Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Il limite del rimborso è pari complessivamente a € 103.291,38 per soggetto.
Nel caso di libretti di risparmio al portatore, il titolare del diritto esercitabile con il libretto è il possessore del medesimo. Il libretto può anche essere intestato a persone fisiche o giuridiche, o diversamente contrassegnato; l’eventuale intestazione è irrilevante per la natura “al portatore” del libretto. Qualunque possessore del libretto può prelevare le somme depositate.
Il saldo dei libretti al portatore non può essere pari o superiore a 1.000 euro. Il trasferimento di libretti al portatore di importo complessivamente pari o superiore a 1.000 può avvenire solo per il tramite di Banche, Poste e IMEL. In caso di trasferimento di libretti al portatore, indipendentemente dal saldo, il cedente è tenuto a comunicare, entro trenta giorni, alla Banca emittente, i dati identificativi del cessionario, l’accettazione di questi e la data del trasferimento.
È escluso dal rimborso da parte del Fondo di Garanzia dei Depositanti dei Depositanti del Credito Cooperativo.

 

Destinatari

  • Famiglie
  • Giovani
  • Risparmiatori in genere
  • Piccole associazioni

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Le condizioni contrattuali sono indicate nei Fogli Informativi messi a disposizione del pubblico presso gli sportelli della banca e nella sezione “Trasparenza” del sito internet.

Vai alla pagina trasparenza