"Chies d'Alpago Fund": il fondo per aiutare le imprese

Novità |  Emergenza Covid-19 |  Imprese |  Territorio | 

Un fondo di garanzia per sostenere la ripresa delle aziende del territorio. Lo mette a disposizione il Comune di Chies d'Alpago grazie ad un accordo stipulato con CORTINABANCA e il Consorzio Veneto Garanzie e Confidi.

Nasce così "Chies d'Alpago Fund", il primo esempio del genere in provincia di Belluno.

 

A fronte di un contributo di 10 mila euro da parte del Comune e considerato che Veneto Garanzie rilascia garanzie collettive dei fidi a tutte le categorie economiche con sede o unità locale nel territorio comunale, l'accordo prevede che CORTINABANCA e Veneto Garanzie agevolino l'accesso al credito ad una serie di condizioni, tra queste che l'importo del singolo finanziamento sia compreso tra un minimo di 10 mila euro e un massimo di 35 mila euro, che la durata massima sia di 72 mesi - di cui massimo 24 mesi di preammortamento - e che la garanzia rilasciata a prima richiesta sia pari ad almeno il 50% dell'importo richiesto.

Inoltre, non ci saranno spese di istruttoria né commissioni di garanzia applicate al richiedente.

 

"E' un'iniziativa frutto del lavoro di squadra, e il fare squadra è un elemento assolutamente vincente" afferma Massimo Antonelli, Presidente di CORTINABANCA. "Noi crediamo nel territorio, nelle piccole imprese e nelle famiglie. Questo progetto è vincente perchè in questo momento le imprese, sopratutto le più piccole, hanno bisogno di sentirsi sostenute, non soltanto economicamente, ma anche moralmente."

 

L'iniziativa è un passo fondamentale nella ripresa imprenditoriale post-Covid e una grande opportunità per le aziende locali, per dare ossigeno alle attività del territorio.